MASTERCLASS STRUMENTALI 2018

sabato 21 luglio 2018

 



I Docenti delle MasterClass:

Docenti delle Masterclass sono: 

 

Flauto: Roberto Baiocco

Oboe: Ezio Rizzon

Clarinetto: Luigi Picatto

Sax: Enea Tonetti

Fagotto: Silvia Randazzo

Tromba: Ivano Buat

Corno: Ugo Favaro

Trombone/Euphonium/Tuba: Devid Ceste

Percussioni: Fulvio Trudu

 


Flauto/Ottavino

ROBERTO BAIOCCO

Sono nato in Germania da padre abruzzese e madre tedesca e, dall’età di tre anni, sono cresciuto in Italia. Mio nonno mi insegnò i primi rudimenti del solfeggio musicale quando avevo sei anni. In seguito convinse sia me che mio padre a frequentare insieme a lui un corso di flauto dolce organizzato dal Comune di Torino.

Il primo a desistere fu mio padre, poi a un certo punto anche il nonno non riuscì più a muovere le dita con la velocità necessaria. Quindi, di tre generazioni, rimasi l’unico flautista della famiglia. 

All’età di undici anni i miei genitori mi iscrissero al Conservatorio G. Verdi di Torino, dove ho conseguito il diploma in flauto traverso.

Dopo aver finito gli studi a Torino sentivo il forte desiderio di perfezionarmi ancora e così decisi di iscrivermi presso una Università tedesca (Musikhochschule). Dopo il conseguimento della laurea ho vissuto in Germania ancora per quasi diciotto anni, suonando in diverse orchestre, insegnando flauto ai giovani e facendo tantissima musica da camera. L’entusiasmo che ho sempre avuto per il mondo dell’orchestra mi ha spinto a perfezionarmi nello strumento più piccolo e più acuto di tutti. Ad un certo punto, visto i buoni risultati che riuscivo a ottenere , decisi di tornare in Italia… nella città dove sono cresciuto, Torino appunto. Il caso volle che proprio in quegli anni si fosse liberato un posto al Teatro Regio per il mio piccolo ed acuto strumento, mi presentai al concorso e lo vinsi. Dopo tanti anni di esperienza in orchestra sento il desiderio, il bisogno di trasmettere questa esperienza ai giovani, agli studenti interessati.

 


Oboe

Rizzon Ezio

si è diplomato in oboe, presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, nel 1993, sotto la guida di Bruno Oddenino, con il massimo dei voti, la lode ed aggiudicandosi il premio Lessona. Da allora ha affrontato vari concorsi internazionali sia come solista che in formazioni cameristiche, riportando, con il gruppo strumentale “Continuum”, il Primo premio assoluto alla XVII edizione del Concorso Internazionale Città di Stresa e come solista il terzo premio alla VII edizione del Concorso di musica Città di Asti – speciale premio G. Bongera. Successivamente, grazie ad una borsa di studio della De Sono – Associazione per la musica - si è perfezionato presso il Conservatorio di Ginevra nella classe di Maurice Bourgue e presso l’Accademia A. Rolla di Pavia con Francesco Di Rosa. Ha collaborato come primo oboe con varie istituzioni lirico - sinfoniche, fra le quali l’orchestra regionale dell’Emilia Romagna “A. Toscanini”, l’orchestra Sinfonica di Sanremo, I Solisti di Pavia, l’Orchestra Filarmonica di Torino, la Camerata Ducale di Vercelli e l’orchestra “Sinfonica” della Valle d’Aosta. Ha altresì collaborato con l’Orchestra Regionale Toscana, il Teatro “Carlo Felice” di Genova e più recentemente con l’orchestra “Filarmonica 900” del Teatro Regio di Torino e l’Orchestra Internazionale d’Italia.

Dal 2002 al 2012 ha insegnato oboe presso la scuola di musica Felice Quaranta di Grugliasco ed in seguito ha continuato l’attività didattica presso varie associazioni musicali nel territorio valsusino e nei comuni di Collegno e Pianezza.

Nel 2011 ha conseguito presso il Conservatorio “ G. Verdi” di Torino, il biennio superiore di II livello di didattica della musica strumentale in oboe.


Clarinetto

LUIGI PICATTO

 

Dopo essersi diplomato al Conservatorio di musica “G. Verdi “ di Torino si perfeziona con Karl Leister, Anthony Pay e con Michel Lethiec al Conservatoire National de Musique di Nice (F). Vincitore di concorsi nazionali ed internazionali svolge un’intensa attività nell’ambito della musica da camera ( Quintetto Italiano, il Trio d’ance di Torino, il Novecento Ensemble, il Gruppo Caronte, l’Opera Parma Ensemble, Quintetto Prestige ei Clarivoces); le collaborazioni con orchestre, ensemble e solisti di fama internazionale come il quartetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica di Lubiana, il quartetto d’archi Voces o la soprano Edita Gruberova lo portano ad esibirsi in tournèe in Francia, Svizzera, Spagna, Germania, Canada, Giappone, Cina e Sudamerica. Ha collaborato con I Solisti Veneti, l’Orchestra Sinfonica di Cannes, l’orchestra da camera di Bologna, l’Orchestra RAI, l’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e quella del Teatro Regio di Torino con direttori quali Fruhbeck de Burgos, Bertini, Bernett, Giulini, Oren, Tate, Noseda, Bychkov, Sado, Gergiev e Metha. Apprezzato docente è richiesto per master in tutto il territorio nazionale; nel 1994, a seguito dei concorsi nazionali, gli viene assegnata la cattedra di clarinetto principale al Conservatorio Statale di Musica di Cagliari posto che lascia, nel 1996, per ricoprire quello di clarinetto solista nell’Orchestra del Teatro Regio di Torino. Ha inciso per la Nuova Era musiche di Debussy per clarinetto e pianoforte ed è stato socio fondatore e consigliere della Filarmonica ‘900 del Teatro Regio di Torino ora denominata FILARMONICA TEATRO REGIO di Torino. Dal 2010 suona strumenti della ditta Fratelli Patricola


Saxofono

ENEA TONETTI, direttore artistico dell’orchestra di fiati “Fiatinsieme” con la quale ha realizzato oltre 30 CD per la Casa Editrice Musicale “Scomegna”.

Diplomato con lode in clarinetto e con il massimo dei voti in sassofono presso il Conservatorio “G.Verdi” di Torino e laureato in didattica del sassofono presso il Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria. Ha collaborato con “l’Orchestra Nazionale della R.A.I.” in qualità di sassofonista e clarinettista; come sassofonista con il “Teatro Regio di Torino”, l’orchestra “Giovanile del Piemonte”, con il “Teatro di Torino” , con il “Teatro Piccolo di Milano” e con l’ “Orchestra Filarmonica di Baden-Baden” (Germania). Con il Quartetto di Sassofoni “Fiatinsieme Sax Quartet” ha recentemente realizzato il CD “After Hour” con musiche interamente a loro dedicate.

E’ docente in ruolo di sassofono presso la Scuola Media “G.B. Viotti” di Torino e dal 2014 è docente presso il Liceo Musicale Cavour di Torino.

Come Direttore ha collaborato con gli “Ottoni dell’Orchestra Verdi di Milano” che ha diretto nel novembre del 2000 in un concerto trasmesso in diretta nazionale su RAI RADIO TRE.

E’ Direttore dell’ Accademia di Formazione Musicale di Trofarello (TO).

 


Fagotto

Silvia RANDAZZO

Silvia Randazzo, nata a L'Aquila, si è diplomata brillantemente in Pianoforte nel Conservatorio della sua città, diplomandosi poi col massimo dei voti in Fagotto presso il Conservatorio "G. F. Ghedini" di Cuneo sotto la guida dei M° Massimo Data e Deborah Luciani.

Svolge intensa attività concertistica sia in orchestra, collaborando con l’Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra Sinfonica di San Remo, Camerata Ducale di Vercelli, Orchestra Sinfonica di Asti, Orchestra dell’Università degli Studi di Milano, Orchestra “G. B. Polledro” di Torino,  Orchestra Classicaviva, Orchestra Regionale del Molise, Orchestra Giovanile Abruzzese, Orchestra del Conservatorio di Torino,  che in diverse formazioni cameristiche, dal duo al quintetto di fiati con pianoforte,  esibendosi in numerosi teatri quali l’ Auditorium Milano Fondazione Cariplo, Teatro Olimpico – Vicenza, Teatro Flavio Vespasiano - Rieti, Teatro Comunale - L’Aquila, Teatro Italia, Teatro dell’Angelo e Teatro Eliseo – Roma, e in prestigiose manifestazioni tra cui il 39° Festival della Valle d’Itria – Martina Franca,  Settimana Mozartiana - Chieti, “I Concerti nel Parco”- Villa Doria Pamphili, Roma e il Festival di Riva del Garda - 2008.

 Ha collaborato  come 1° fagotto con la Sabina Wind Orchestra – Poggio Moiano (RI) e  con l’Orchestra di Fiati Accademia 2008  (AQ), eseguendo numerosi brani del repertorio originale e non  per Wind Orchestra. Attualmente è docente di fagotto, pianoforte, propedeutica prestrumentale e baby music presso la Fondazione La Nuova Musica – Ricordi Music School di Milano.


Corno

UGO FAVARO

diplomatosi nel 1987 con il massimo dei voti, ha collaborato con varie formazioni orchestrali e cameristiche nazionali ricoprendo il ruolo di solista e primo corno. Ha vinto il primo premio del Concorso di musica da camera della città di Genova e il primo premio al Concorso “Zoppi” della Città di Asti. Nel 1998 ha fondato il Quintetto d’ottoni Pentabrass del Teatro Regio di Torino, con cui organizza festival e masterclass. Ha inoltre all’attivo due pregevoli incisioni realizzate a New York e presentate per i Grammy Awards. Dal 2010 si esibisce con l’European Brass Orchestra, formazione di ottoni patrocinata dalla Comunità

Europea che opera in ambito internazionale. Dal 1988 ricopre il ruolo di primo corno presso l’Orchestra del Teatro Regio di Torino e ha collaborato in ambito cameristico con artisti quali Antonio Ballista, Bruno Canino, Gianluca Cascioli e Alexander Lonquich. È interessato all’utilizzo dello strumento in ambiti non classici come il jazz e la musica contemporanea sperimentale; ha collaborato inoltre per incisioni e concerti di musica leggera con Mina, Claudio Baglioni, Riccardo Cocciante, Andrea Bocelli e con jazzisti come Furio Di Castri, Emanuele Cisi, Stefano Bollani, Herbie Hankock ed Enrico Rava.

 


Tromba

IVANO BUAT

Dopo aver conseguito il diploma al CoNservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria sotto la guida di Lino Blanchod, si è perfezionato con Bo Nilsson, Armando Ghitalla e Calvin Price. Nel 1987-88 ha frequentato la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo studiando con Pierre Thibaud, Bernard Soustrot e Sandro Verzari.

È stato invitato come prima tromba nelle maggiori orchestre sinfoniche italiane quali la Filarmonica della Scala, l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, l'Orchestra Regionale Toscana, l'Orchestra “A. Toscanini” di Parma e nei principali teatri quali il San Carlo di Napoli, il Carlo Felice di Genova, la Fenice di Venezia e il Teatro Regio di Torino, dove dal 1992 ricopre stabilmente il ruolo di prima tromba.

Collabora con orchestre internazionali come l'Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano e la Sinfonieorchester Oberengadin. Unitamente all'attività cameristica con l’Ensemble Antidogma, l’Ensemble ’900 e oltre, il quintetto Pentabrass, con i quali ha realizzato anche incisioni discografiche e televisive, si esibisce in qualità di solista in Italia, Germania, Svizzera e Romania. Recentemente ha eseguito il Concerto per tromba di Haydn al Teatro Regio di Torino e il Concerto per tromba di Arutunyan all’Auditorium del Lingotto.

La sua attività didattica annovera corsi e master-class di perfezionamento nei principali Festivals di ottoni in Italia. Nel 1996 è stato docente al Conservatorio di Alessandria.

 


Trombone/Euphonium/Tuba

 

DEVID CESTE

Il suo percorso da musicista è incominciato studiando Trombone con il M° Floriano Rosini al Conservatorio «G.Verdi» di Torino; si è diplomato nel 1996 con il massimo dei voti e, nel corso dello stesso anno, ha vinto il 2° premio al Concorso d’Interpretazione Musicale « Città di Asti ».

Ha continuato la sua formazione frequentando i corsi della Scuola Superiore di Musica di Aosta, perfezionandosi con i Maestri Branimir Slokar, Roger Bobo, Jacques Mauger e Rex Martin; ha incominciato quindi a collaborare con l'Orchestra del Teatro Regio di Torino e con l'Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, coltivando anche la sua passione per la musica contemporanea con esecuzioni ripetute di "Sequenza V" di L. Berio e "Keren" di I. Xenakis. 

Nell'anno 2000 ha vinto il concorso per la copertura del ruolo di secondo trombone presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, con la quale ha suonato nelle più prestigiose manifestazioni musicali e nelle più importanti sale da concerto italiane ed europee, ma anche in Sudamerica, in Giappone, negli Emirati Arabi uniti e nel Sultanato di Oman, diretto da importanti Maestri quali Mstislav "Slava" Rostropovich, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Myung Wung Chung, Georges Prêtre, Peter Maag, David Robertson, Gary Bertini, Michel Plasson, Yuri Ahronovich, Daniel Oren, Raphael Frühbeck de Burgos, Eliahu Inbal, Jeffrey Tate, Luciano Berio, Gianandrea Noseda , Giuseppe Sinopoli, Riccardo Chailly, Kirill Petrenko, Juraj Valcuha, James Conlon, Andrea Battistoni, Trevor Pinnock, Christoph Eschenbach e diversi altri.

Tra il 2002 e il 2004 ha seguito i corsi di perfezionamento per Euphonium tenuti dal M° Corrado Colliard presso il Conservatorio «Cantelli» di Novara; nello stesso periodo ha frequentato una Masterclass di perfezionamento per Euphonium tenuta dal M° Steven Mead; Dal 2016 ha ottenuto la docenza per la classe di Euphonium al Conservatorio «G.Verdi» di Milano; collabora con l'Orchestra Giovanile Italiana di Fiati diretta dal M° Lorenzo Della Fontenei corsi estivi tenuti a Ripatransone (AP); è inoltre docente nei seminari «MasterBrass»  aPalazzolo sull'Oglio (BS) e nei Corsi di Alto Perfezionamento a Montebuono (RI).

Nel 2014 ha tenuto, come solista di Euphonium, la prima esecuzione italiana di «UFO Concerto»di Johan De Meij con l’Orchestra di Fiati della Valle Camonica diretta dal M° Denis Salvini; nel 2016 ha tenuto inoltre, come solista di Trombone, la prima esecuzione italiana di «Te Bon e Paiporta» di Ferrer Ferran con l'Orchestre d'Harmonie du Val d'Aoste diretta dal M° Lino Blanchod nonché la prima esecuzione italiana del «Concerto for Trombone and Wind Band» diDana Wilson con l'Orchestra di Fiati della Valtellina diretta dal M° Lorenzo Della Fonte.

 E' impegnato da sempre con formazioni di «musica da camera»; è stato infatti membro fondatore del «Trio Musiké» (tromba, trombone e pianoforte), del Quintetto di Ottoni «Sync Brass» e del«Quartetto Italiano di Tromboni». Ha collaborato inoltre con «I Solisti di Pavia», con l'Orchestra della Radio della Svizzera Italiana, con l'Ensemble «I Barocchisti» di Lugano, con l'Orquestra de la Comunitat Valenciana(Valencia, Spagna) e, in più occasioni con il ruolo di Primo Trombone, con l'Orchestre National de France (Parigi).


Percussioni

Fulvio TRUDU, studia batteria con il m° G. Gandino, percussionista del Teatro Regio di Torino e con il m° C. Sola, già batterista presso la RAI di Milano, percussioni con il m. G. Artoni, timpanista del Teatro Regio di Torino. 

Con “I Percussionisti di Torino”, vince nel 1982 il primo premio assoluto al Concorso Internazionale di Stresa, e tiene, con tale formazione numerosi concerti.

E’ timpanista della Civica Orchestra Fiati della Città di Torino per tutto il periodo di attività della stessa. Dal maggio 1982 al 1996 collabora con l’orchestra del Teatro Regio di Torino. Tiene Concerti con: Accademia S. Tempia, Camerata Casella, Antidogma Musica. Dal 1985 al 1996 è primo timpanista della Civica Orchestra a fiati della Città di Torino.

Nel 1987 si diploma in Strumenti a Percussioni presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, 

con il m° M. Ben Omar.

Dal 1986 al 1991 suona con l’orchestra sinfonica della Rai di Torino e, con l’Orchestra Filarmonica di Torino, negli eventi: Pavarotti International, Pavarotti & Friends e nel concerto dei tre tenori, Pavarotti, Carreras, Domingo. Dal 1988, su invito del m° G. Scomegna suona come timpanista nella Unione Musicale Condovese. E’ commissario esterno in alcune commissioni d’esame di fine corso gestite dall’ A.N.B.I.M.A.

Attualmente è timpanista della Società Filarmonica di Bruzolo e insegnante di strumenti e 

percussioni presso la medesima, la banda Comunale della città di None, l’Unione Musicale 

Condovese e la banda Comunale di Mompantero.


Il Programma delle MasterClass:

Sabato 21 luglio 2018

 

Ore 9,00 ÷ 13,00 perfezionamento strumentale individuale e di sezione

Ore 13,15 ÷ 15,00 pranzo

Ore 15,00 ÷ 18,00  perfezionamento strumentale individuale e di sezione

 

 

Gli iscritti alla MasterClass dovranno presentarsi per la registrazione dalle ore 8,30 del giorno di inizio, presso  la struttura in Borgata VIII Dicembre, Venaus.

 

Costi:

 

• Quota Rimborso Master, Allievo Effettivo € 50,00

INTERAMENTE GRATUITO PER GLI ALLIEVI ISCRITTI

ALL'INTERO CAMPUS STRUMENTALE!!!

  Numero MINIMO effettivi: 5   -  Numero MASSIMO effettivi: 10     

• Quota Rimborso Master, Allievo Uditore  € 20,00 

 

Vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti:

• Pasti : presso il Ristorante Da Candida, Venaus                         

Possibilità di pernottamento in strutture convenzionate

 

Termine ultimo per l’iscrizione: 30/06/2018