CAMPUS STRUMENTALE

 

CAMPUS STRUMENTALE

dal 18 al 22 luglio 

Concerto di chiusura

domenica 22 luglio 2018

 



Docenti di strumento: 

Flauto: Sarah Cibrario  & Roberto Baiocco

Oboe: Ezio Rizzon

Fagotto: Silvia Randazzo

Clarinetto: Erik Masera & Sara Rucchione 

Sax: Elias Di Stefano & Flavio Bertoni

Tromba: Lorenzo Bonaudo & Stefano Cocon

Corno: Gionata Chiaberto & Aldo Marietti

Trombone/Euphonium/Tuba: Mario Bosco  & Davide Fratta

Percussioni: Fulvio Trudu

 

Prove di assieme tenute dal direttore ospite: Rafael Garrigós García 


I Docenti di strumento:


Oboe

Rizzon Ezio

si è diplomato in oboe, presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, nel 1993, sotto la guida di Bruno Oddenino, con il massimo dei voti, la lode ed aggiudicandosi il premio Lessona. Da allora ha affrontato vari concorsi internazionali sia come solista che in formazioni cameristiche, riportando, con il gruppo strumentale “Continuum”, il Primo premio assoluto alla XVII edizione del Concorso Internazionale Città di Stresa e come solista il terzo premio alla VII edizione del Concorso di musica Città di Asti – speciale premio G. Bongera. Successivamente, grazie ad una borsa di studio della De Sono – Associazione per la musica - si è perfezionato presso il Conservatorio di Ginevra nella classe di Maurice Bourgue e presso l’Accademia A. Rolla di Pavia con Francesco Di Rosa. Ha collaborato come primo oboe con varie istituzioni lirico - sinfoniche, fra le quali l’orchestra regionale dell’Emilia Romagna “A. Toscanini”, l’orchestra Sinfonica di Sanremo, I Solisti di Pavia, l’Orchestra Filarmonica di Torino, la Camerata Ducale di Vercelli e l’orchestra “Sinfonica” della Valle d’Aosta. Ha altresì collaborato con l’Orchestra Regionale Toscana, il Teatro “Carlo Felice” di Genova e più recentemente con l’orchestra “Filarmonica 900” del Teatro Regio di Torino e l’Orchestra Internazionale d’Italia.

Dal 2002 al 2012 ha insegnato oboe presso la scuola di musica Felice Quaranta di Grugliasco ed in seguito ha continuato l’attività didattica presso varie associazioni musicali nel territorio valsusino e nei comuni di Collegno e Pianezza.

Nel 2011 ha conseguito presso il Conservatorio “ G. Verdi” di Torino, il biennio superiore di II livello di didattica della musica strumentale in oboe.


Flauto

Sarah CIBRARIO  inizia gli studi musicali di flauto traverso prima presso la Società Filarmonica di Bruzolo, poi presso l’Istituto Musicale G.B. Somis sotto la guida della maestra AnnaMaria Richetto con la quale prepara l'ammissione al Conservatorio G. Verdi di Torino. Qui i suoi studi proseguono con il Maestro AntonMario Semolini. Dopo essersi perfezionata con Maria Siracusa ( flauto del Teatro Regio di Torino), consegue il Diploma di Livello Inferiore di Flauto Traverso presso il Conservatorio G. Cantelli di Novara. Qui intraprende il percorso di Laurea di Primo Livello sotto la guida della Professoressa Rosalba Montrucchio, per poi proseguire con il Maestro Gianni Biocotino, attuale suo insegnante. Nel marzo 2015 consegue il titolo di Laurea di Primo Livello in flauto con pieni voti e lode, e recentemente (marzo 2017) ha conseguito il titolo di Laurea di II livello con pieni voti e lode.

Partecipa, sia al flauto che all’ ottavino, ad una moltitudine di eventi e manifestazioni culturali in Piemonte e in Lombardia, collaborando con diverse orchestre quali la Milano Metropolitan Orchestra, l'Orchestra “I Musici di Parma”, l’Orchestra Sinfonica “Carlo Coccia” di Novara e l’Orchestra Filarmonica del Piemonte.

Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento e masterclasses con alcuni dei migliori flautisti del panorama italiano ed internazionale, quali: Andrea Oliva, Francesco Loi, Nicola Mazzanti, Michele Marasco, Matthias Ziegler, Davide Ferrario, Flaviano Rossi, Roberto Baiocco, Maria Siracusa, Michele Gori, Flavio Alziati, Marco Zoni, Andrea Manco e Silvia Careddu. Ha frequentato e continua a frequentare corsi di didattica,  propedeutica musicale e direzione strumentale.

Recentemente è stata invitata a tenere diverse Master Class di Flauto/Ottavino dall’A.N.B.I.M.A. Provincia di Torino. Inoltre ha tenuto parte, sempre in qualità di docente, al Campus Musicale “Scaliamo le note” edizione 2014, 2015 e 2016  organizzata dalla società Filarmonica di Bruzolo, società Filarmonica Venausina e il corpo musicale “G. Verdi” Venaria Reale, con la presenza del Direttore Ospite M° Vidoni Chiara.     

Da diversi anni occupa il ruolo di docente di flauto, teoria e solfeggio e musica d'assieme presso la scuola di musica di Bruzolo, di insegnante di flauto presso la scuola di musica di Villar Focchiardo e di Venaus, e di propedeutica musicale presso la scuola di musica di San Giorio di Susa. Dal 2016 ricopre il ruolo di insegnante di propedeutica musicale presso le Scuole Elementari e Materna “E. Matarazzo” di Bruzolo e dal 2017 anche presso le Scuole Materne di San Giorio di Susa e Mompantero. È componente del trio WackyWoods dal 2012.


ROBERTO BAIOCCO

Sono nato in Germania da padre abruzzese e madre tedesca e, dall’età di tre anni, sono cresciuto in Italia. Mio nonno mi insegnò i primi rudimenti del solfeggio musicale quando avevo sei anni. In seguito convinse sia me che mio padre a frequentare insieme a lui un corso di flauto dolce organizzato dal Comune di Torino.

Il primo a desistere fu mio padre, poi a un certo punto anche il nonno non riuscì più a muovere le dita con la velocità necessaria. Quindi, di tre generazioni, rimasi l’unico flautista della famiglia. 

All’età di undici anni i miei genitori mi iscrissero al Conservatorio G. Verdi di Torino, dove ho conseguito il diploma in flauto traverso.

Dopo aver finito gli studi a Torino sentivo il forte desiderio di perfezionarmi ancora e così decisi di iscrivermi presso una Università tedesca (Musikhochschule). Dopo il conseguimento della laurea ho vissuto in Germania ancora per quasi diciotto anni, suonando in diverse orchestre, insegnando flauto ai giovani e facendo tantissima musica da camera. L’entusiasmo che ho sempre avuto per il mondo dell’orchestra mi ha spinto a perfezionarmi nello strumento più piccolo e più acuto di tutti. Ad un certo punto, visto i buoni risultati che riuscivo a ottenere , decisi di tornare in Italia… nella città dove sono cresciuto, Torino appunto. Il caso volle che proprio in quegli anni si fosse liberato un posto al Teatro Regio per il mio piccolo ed acuto strumento, mi presentai al concorso e lo vinsi. Dopo tanti anni di esperienza in orchestra sento il desiderio, il bisogno di trasmettere questa esperienza ai giovani, agli studenti interessati.

 


Clarinetto

Erik MASERA ha conseguito a Torino il Diploma di Clarinetto con il massimo dei voti e il Diploma Accademico con lode. Ha frequentato l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il Maestro A. Carbonare, l'Accademia Perosi con il Maestro E. Baroni e l'Accademia Italiana del Flauto con il Maestro C. Palermo. Approfondisce lo studio del clarinetto basso a Novara, laureandosi con lode con il Maestro R. Bocchio.

Ha partecipato a masterclass con clarinettisti come W. Fuchs, P. Messina, L. Picatto, S. Del Mastro, D. Zanchetta, D. Baroni, D. Lattuada e L. Iosco. Si è esibito in occasione di stagioni concertistiche come il Fiati Festival, il Viotti Festival, MITO Settembre Musica e il Ravello Festival ed ha registrato in diretta radiofonica la Premiere Rhapsodie di Debussy e i Three Pieces di Stravinsky. Ha collaborato con l’Orchestra dei Talenti Musicali CRT, l’ Orchestra Camerata Ducale, l' Orchestra 1813, la Filarmonica '900 del Teatro Regio di Torino e l’ Orchestra Mozart. Ha suonato come professore d'orchestra, con solisti e direttori come C. Abbado, S. Minz, A. Lonquich, D. Matheuz, G. Noseda, I. Faust, J. Alessi, C. Delangle, P. De Maria e V. Mullova. Ha partecipato inoltre ad incisioni discografiche per le etichette Scomegna, Decca e Harmonia Mundi. Collabora regolarmente, anche come solista, con l’Orchestra di Fiati Fiatinsieme. E’ risultato vincitore dell’ European Music Competition città di Moncalieri e del Concorso Internazionale Città di Asti, secondo classificato al Concorso Fondazione CRT e terzo classificato al Concorso Internazionale Città di Chieri. E' stato selezionato come Talento Musicale per l'assegnazione di una borsa di studio da parte dell' Associazione Culturale di Torino. E' docente di Clarinetto presso la Accademia di Formazione Musicale di Trofarello.


Sara RUCCHIONE si è diplomata in clarinetto nel 2004 presso il Conservatorio Statale di musica “G. Verdi” di Torino sotto la guida del M° Claudio Chiavazza, ricevendo il premio “Marco Fiorindo” come migliore diplomata dell’anno. Ha studiato successivamente con il M° Enea Tonetti, il M° Sergio Delmastro , si è perfezionata con il M° Paolo Beltramini, il M°Alessandro Dorella e ha seguito una masterclass tenuta dal M° Wenzel Fuchs (Berliner Philarmoniker). Contemporaneamente ha conseguito presso l’Università degli Studi di Torino la laurea triennale in Scienze dell’Educazione e presso l’Università degli studi di Padova la laurea Magistrale in Teorie e Metodologie dell’E-learning e della media Education. Per quanto riguarda la didattica musicale, ha frequentato e concluso positivamente i tre livelli del corso “Metodologia e pratica dell’Orff Schulwerk” presso la scuola “Donna Olimpia” di Roma. Ha suonato in diverse formazioni cameristiche ed orchestrali eseguendo anche numerosi brani di autori moderni e contemporanei. Suona stabilmente con l’orchestra di fiati “Fiatinsieme”, con la quale, oltre a numerosi concerti con solisti di chiara fama, ha registrato diversi cd. Svolge attività didattica da tempo in diverse scuole ed associazioni: presso il Centro per la Ricerca e la Didattica musicale “Musicanto” di Piossasco, presso l’Istituto musicale “Città di Rivoli” e collabora con l’Associazione Carillon di Giaveno.


Fagotto

Silvia RANDAZZO

Silvia Randazzo, nata a L'Aquila, si è diplomata brillantemente in Pianoforte nel Conservatorio della sua città, diplomandosi poi col massimo dei voti in Fagotto presso il Conservatorio "G. F. Ghedini" di Cuneo sotto la guida dei M° Massimo Data e Deborah Luciani.

Svolge intensa attività concertistica sia in orchestra, collaborando con l’Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra Sinfonica di San Remo, Camerata Ducale di Vercelli, Orchestra Sinfonica di Asti, Orchestra dell’Università degli Studi di Milano, Orchestra “G. B. Polledro” di Torino,  Orchestra Classicaviva, Orchestra Regionale del Molise, Orchestra Giovanile Abruzzese, Orchestra del Conservatorio di Torino,  che in diverse formazioni cameristiche, dal duo al quintetto di fiati con pianoforte,  esibendosi in numerosi teatri quali l’ Auditorium Milano Fondazione Cariplo, Teatro Olimpico – Vicenza, Teatro Flavio Vespasiano - Rieti, Teatro Comunale - L’Aquila, Teatro Italia, Teatro dell’Angelo e Teatro Eliseo – Roma, e in prestigiose manifestazioni tra cui il 39° Festival della Valle d’Itria – Martina Franca,  Settimana Mozartiana - Chieti, “I Concerti nel Parco”- Villa Doria Pamphili, Roma e il Festival di Riva del Garda - 2008.

 Ha collaborato  come 1° fagotto con la Sabina Wind Orchestra – Poggio Moiano (RI) e  con l’Orchestra di Fiati Accademia 2008  (AQ), eseguendo numerosi brani del repertorio originale e non  per Wind Orchestra. Attualmente è docente di fagotto, pianoforte, propedeutica prestrumentale e baby music presso la Fondazione La Nuova Musica – Ricordi Music School di Milano.


Saxofono

Elias DI STEFANO  nasce a Susa (To) l’8 giugno 1989.

Intraprende lo studio della musica all’età di 10 anni frequentando i corsi di Orientamento Musicale organizzati dal comune di Sant’Ambrogio (To). Nell’anno 2003  supera l’esame di ammissione al Conservatorio Statale di Musica “G. Verdi” di Torino e viene ammesso nella classe di Sassofono del Prof. Pietro Marchetti. Si diploma brillantemente il 13/10/2009 con il risultato di 9,75/10. Ha suonato con con “l’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte” nel “Concerto di Primavera” svoltosi il 12/05/2010 presso l’Auditorium Giovanni Agnelli del Lingotto a Torino  e successivamente per una serie di concerti sempre per la stessa orchestra nel 2014 e 2015.  Nel novembre 2009 partecipa al “9° Concorso Internazionale di Musica per Giovani Interpreti” città di Chieri classificandosi al terzo posto nella categoria Sassofono - Solista e nel maggio 2010 prende parte alla seconda edizione del “Concorso Internazionale Pontinvrea  Alta Valle Dell’Erro” classificandosi al primo posto sempre nella categoria Sassofono – Solista. Il 24 febbraio 2013 vince il secondo premio (categoria solisti) nel VIII Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale Città di Asti. Nel Settembre 2010 partecipa alla Masterclass tenuta dal Mo Nobuya Sugawa, primo sax contralto della Tokyo Kosey Wind Orchestra. Nei giorni 4-5-6 ottobre 2013 partecipa alla Masterclass tenuta a Piacenza dal M° Daniel Gauthier (insegnante di sassofono al Conservatorio Tedesco di Colonia).  Dall’Ottobre 2009 dirige la nuova “Filarmonica S. Ambrogio” che ha debuttato con il concerto di Natale il 18 dicembre 2009 e dall'anno successivo è titolare della direzione artistica de il Corpo musicale "La Rivaltese". A febbraio 2014 debutta come solista con l'orchestra del Conservatorio "G. Verdi" di Torino dopo aver vinto l'audizione con il brano "Scaramouche" di Darius Milhaud per sax ed orchestra e nello stesso anno consegue il Diploma Accademico di Secondo Livello con il massimo dei voti. Da ricordare anche l’esperienza in formazione Cameristica con oltre cento concerti eseguiti in rassegne musicali di prim'ordine come 

MITO Settembre Musica (Rassegna Musicale Internazionale Milano, Torino). Da Febbraio 2014 a Luglio 2015 è stato insegnante di "Educazione Musicale" nella scuola secondaria di primo grado "Luigi Des Ambrois" di Oulx (TO) e tutt’oggi insegna presso la scuola secondari di primo grado di Sant’Antonino di Susa. Si segnala la presenza in qualità di docente di Sassofono al Campus di perfezionamento “Piccole Note” Borgone di Susa edizione 2014 e 2015 con la Presenza del Direttore Ospite e Compositore M° Ferrer Ferran. Inoltre ha tenuto parte, sempre in qualità di docente, al Campus Musicale “Scaliamo le note” edizione 2014 e 2015 organizzata dalla società Filarmonica di Bruzolo, società Filarmonica Venausina e il corpo musicale “G. Verdi” Venaria Reale, con la presenza del Direttore Ospite M° Vidoni Chiara.


FLAVIO BERTONI

Inizia lo studio del Saxofono nel 1997 con il padre e successivamente frequenta i corsi bandistici organizzati dalla Filarmonica Almesina entrandone a fare parte nel 2004, la collaborazione con questa associazione si protrarrà fino al 2009.

Successivamente entra a far parte, come 1° Saxofono Contralto, della formazione orchestrale denominata “Antica Musica del Corpo Pompieri di Torino 1882” . Attualmente ricopre la posizione di 1° Saxofono Tenore.

Nel 2011 entra a far parte, come Saxofono Soprano/1° Contralto, della Fanfara della Brigata Alpina Taurinense. Conclude il suo contratto con un elogio, per la qualità nelle attività svolte, proposto dal Com.te di Regg. Ten. Col. Sandro Laurenti. Nel 2013 è stato selezionato per la registrazione di un CD con la Banda Centrale del C.N.VV.F. e nell’ anno successivo è risultato idoneo e vincitore, a seguito di selezione, nella stessa formazione come 1° Saxofono Contralto. Dal 2015 collabora, come Saxofono Baritono, con l’orchestra di fiati “Fiati Insieme” per la registrazione di brani bandistici per conto delle Edizioni Musicali “Scomegna”. Contemporaneamente inizia un’attività di musica cameristica stabile in seguito alla nascita, dall’incontro con altri tre professori di Saxofono, del quartetto “Antipode Sax Quartet”. In questa formazione ricopre il ruolo di Saxofono Baritono. Nello stesso anno partecipa allo stage bandistico, organizzato dalla Società Filarmonica di Bussoleno, con il Maestro Ferrer Ferran. Segue la registrazione, in anteprima mondiale, del brano “Davide e Golia”. In questa occasione ricopre il ruolo di 1° Saxofono Contralto. Nel 2016 partecipa nuovamente come 1° Saxofono Contralto, allo stage bandistico organizzato dalla Società Filarmonica di Bussoleno e tenuto dal Maestro Ferrer Ferran. In questa occasione verranno incisi e presentati in prima mondiale, la Fiaba per Banda Sinfonica “Il Gatto con gli Stivali” ed altri brani composti sempre dal M° Ferrer Ferran. Attualmente, oltre alle collaborazioni con le formazioni sopra citate, collabora saltuariamente con altre formazioni bandistiche ed orchestrali del Piemonte nell’ambito delle più importanti rassegne musicali quali Settembre Musica, MITO e concorsi internazionali per formazioni bandistiche. Esperienza live di centinaia di concerti, spaziando dalla musica originale per banda a concerti di musica cameristica per quartetto di saxofoni, ensemble ed altre formazioni. Continua a perfezionarsi sul repertorio classico del Saxofono con il M° Emanuele Fresia. Nel Novembre 2009 rifonda la Filarmonica Sant’Ambrogio, diventandone il primo presidente.

Nel Biennio 12/13 – 13/14 è stato direttore della Filarmonica Torino Mirafiori. Dal 2017 è direttore della Banda Musicale “Giacomo Puccini” della città di Nichelino (TO). Ha tenuto corsi di Saxofono presso: Filarmonica Sant’Ambrogio (TO), Società Filarmonica di Bussoleno (TO), Corpo Musicale di San Pietro di Coassolo (TO), Filarmonica Torino Mirafiori (TO), Corpo Musicale “G. Puccini” di Nichelino (TO), Unione Musicale Condovese (TO), Banda Musicale di Sant’Antonino di Susa (TO), Banda Musicale di Piossasco (TO). 

Si diploma in Saxofono nel 2013 presso il Conservatorio Statale di Musica “G. Verdi” di Torino. Durante il percorso di studi entra a far parte dell’Ensemble di Saxofoni dello stesso Conservatorio, continuando a farne parte fino al 2016 come collaboratore esterno. Tra il 2015 e il 2016 frequenta le Masterclass tenute dal Prof. Claude Delangle (Doc. al Conservatoire National Supérieur de Musique et Danse de Paris), in vari conservatori italiani. Nel 2016 si perfeziona con docenti e concertisti di fama internazionale quali il Quatour Habanera (Christian Wirth, Sylvain Malézieux, Fabrizio Mancuso e Gilles Tressos), Antonino Mollica e Mario Ciaccio.

Studia privatamente Clarinetto e Strumentazione per Banda.


Tromba

Lorenzo BONAUDO, diplomato nel 2008 sotto la guida di Gianluigi Petrarulo (già prima tromba 

dell’Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi” dal 1998 al 2007), prosegue i suoi studi presso l’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta e nel 2013 consegue la laurea di Secondo Livello sotto la guida di Davide Sanson.

Partecipa alle Masterclass di Philip Smith (Prima Tromba New York Philharmonic), Joseph Alessi (Primo Trombone New York Philharmonic), Ivano Buat (Prima Tromba del Teatro Regio di Torino), Roberto Rossi (Prima Tromba dell’Orchestra della RAI di Torino), Yigal Meltzer (Prima Tromba Israel Philharmonic Orchestra), Marco Pierobon (docente di tromba del conservatorio di Bolzano).

Ha collaborato con l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra Filarmonica ‘900 del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra Giovanile del Piemonte, l’Orchestra Filarmonica del Piemonte, la Camerata Ducale di Vercelli, l’Orchestra Sinfonica di Asti, l’Orchestra Sinfonica della Valle d’Aosta.

Collabora stabilmente in qualità di prima tromba con l’orchestra da camera “Giovanni Battista Polledro”. Dal 2005 è direttore dell’Associazione Banda Musicale di Mompantero.

E’ docente di strumento nei corsi di molte associazioni bandistiche della Valle di Susa.

È membro attivo dell’Orchestra Fiatinsieme con cui ha realizzato decine di  registrazioni per le case editrici Scomegna e Wichy di Milano, oltre che numerosissimi concerti.


Stefano COCON, consegue il diploma nel 2004, in qualità di privatista, presso il conservatorio statale “Guido Cantelli” di Novara. Oltre all’attività didattica si dedica a quella orchestrale vantando collaborazioni in esecuzioni live e in studio con : Roy Paci & Aretuska, Free Style Orchestra, Torino Jazz Orchestra, GianPaolo Petrini Big Band, Nuclear Jazz Project, Jam studio big band, Statuto , Disco Inferno, Ska Beat Orchestra, Kachupa Folk Band. Nell’ambito della musica da ballo ha collaborato con l’orchestra Casadei, dividendo il palco, in numerose occasioni, con artisti di fama internazionale come Claudio Baglioni, Andrea Mingardi, Francesco Baccini, Bobby Solo, Gipsy King, gli Stadio, Alina Izquierdo & Dennis Torres Cuba (Buena Vista Social Club), Kid Creole & The Coconuts. Ha partecipato a varie trasmissioni tv Rai e Mediaset, di spicco Festival di Sanremo 2015, Maurizio Costanzo Show, Domenica In, 50 Canzonissime Fenomeni, Ti Lascio Una canzone, Piazza Grande, e in molti altri programmi televisivi nei network minori e locali. 


Corno

Gionata Chiaberto nasce a Susa il 6 aprile 1991.  Inizia i suoi studi musicali nella Società Filarmonica di Villar Focchiardo preparandosi per l’ammissione nella classe di corno al Conservatorio di Torino dove attualmente sta terminando il Corso Accademico di I livello sotto la guida del Maestro Natalino Ricciardo, I corno del Teatro Regio di Torino. Ha partecipato a Masterclass con cornisti di fama nazionale come Danilo Stagni e i cornisti del Teatro Regio di Torino.  

Ha collaborato e collabora con diverse formazioni quali: il Teatro Regio di Torino, l’Orchestra da camera Archi De Sono, l’Orchestra Camerata Ducale di Vercelli, l’Orchestra dell’Accademia Stefano Tempia, L’Orchestra Sinfonica di Asti, l’Orchestra Sinfonica e la Brass Band del Conservatorio di Torino. Nel Maggio 2017 partecipa con l’Orchestra Sinfonica di Asti alla tournée de “il Volo”, girando le principali città italiane. Nel 2017 e 2018 in seguito ad audizione interna al Conservatorio di Torino è idoneo ha partecipare come stagista alle prove dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino diretta dal Maestro G. Noseda.

Nel 2018 collabora come borsista del Conservatorio di Torino con l’Orchestra Filarmonica di Torino. Fa parte del quintetto di fiati i “Cinqueventi e del quintetto d’ottoni “Cit Brass Quintet”, con il quale si è esibito per “MiTo 2016”e ha partecipato alla trasmissione televisiva “Nessun Dorma” in onda su Rai5. In abito cameristico ha partecipato alla stagione 2017/18 dell’Unione Musicale di Torino. Svolge l’attività di insegnante di corno e teoria musicale presso i corsi di musica della Società Filarmonica di Villar Focchiardo e di corno presso le Società Filarmoniche di Bruzolo, Sant’Antonino di Susa e Venaus. Dal 2016 studia direzione per banda con il M. Chiara Vidoni.


Aldo MARIETTI Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, diplomandosi in corno francese sotto la guida del Maestro Giorgio Romanini, in pianoforte con il Maestro Carlo Maria Amadesi ed in clavicembalo con il Maestro Giorgio Tabacco. Si è perfezionato in corno con il Maestro Natalino Ricciardo. Ha partecipato a numerosi Masterclass tenuti dai Maestri Roger Bobo, Dale Clevenger, Fred Mills e David Ohanian. Svolge un’intensa attività concertistica con il quintetto di ottoni “Color Brass”, con il quale ha vinto numerosi concorsi internazionali di musica da camera. Sempre per il quintetto di ottoni ha realizzato molti arrangiamenti di musica antica, classica, operistica, moderna, tradizionale piemontese e del sud Italia. Collabora periodicamente con svariati gruppi ed orchestre, sia in qualità di cornista, che di clavicembalista.

 

Fa parte dal 1996 dell’ “Equipaggio di Corni da Caccia della Venaria Reale.

Collabora dal 2008 con il Teatro Regio di Torino come clavicembalista per la realizzazione di lezioni concerto tenute nella Reggia di Venaria Reale. Compone arrangiamenti per progetti musicali di vario genere (orchestre ritmico-sinfoniche, gruppi di musica popolare del sud Italia, gruppi vocali, musica per l’infanzia). Realizza numerosi laboratori di musica nelle scuole materne ed elementari del torinese; insegna pianoforte, corno e basso elettrico in varie scuole di musica in Torino e provincia.

 


Trombone/Euphonium/Tuba

Mario BOSCO

Frequento la classe di trombone del maestro BAR Flavio presso l’Istituto musicale G.B. Somis di Susa. Successivamente mi iscrivo all’Istituto Civico per i corsi di “formazione musicale”città di Torino sotto la guida dei maestri :AVICO Enrico (2° trombone presso l’orchestra del teatro Regio  di Torino), TEMPESTA  Marco (trombone basso teatro Regio Torino) e AVANZINI Cesare (1°tromba dell’orchestra sinfonica Rai di Torino). 

Conseguo il diploma in “TROMBONE” presso il conservatorio “Guido Cantelli” di Novara sotto la guida  dei maestri AVANZINI Cesare e TEMPESTA  Marco. Nel frattempo ho una collaborazione con l’orchestra per il teatro Michelotti di Moncalieri sotto la direzione del M.o. D. Gatti.  Dopo il diploma seguo vari master class tenuti da professionisti di fama mondiale quali: Roger Bobo (tubista virtuoso), Rex Martin (tubista virtuoso e prof. alla Northwestern University), Claude Chevalier (trombone basso all’Operà di Parigi), Vinko Globocar (compositore e trombonista, prof. alla scuola di alto perfezionamento di Fiesole), Jacque Mouger (virtuoso solista e trombone solo all’Operà di Parigi), Patrick Sheridan (tubista virtuoso).

Oltre ad esser membro delle società filarmonica Borgonese collaboro con diverse formazioni musicali, tra cui “L’ Orchestra a Fiati 1812 “ del corpo vv.ff. Dal 1998 al 2008 sono uno dei componenti il sestetto di ottoni “Millennium Brass”. Sono uno dei componenti  il  quartetto di tromboni “Glissando Quartet” come trombonista basso. Svolgo attività di insegnante nei corsi per strumenti ad ottone presso alcune bande.


Davide FRATTA nasce nel 1991 a Giaveno. A soli 6 anni intraprende gli studi musicali in Euphonium, mentre all’età di 9 anni ha l’opportunità di seguire una Master Class sotto la guida di illustri maestri, tra i quali: Steven Mead, Corrado Colliard, Marco Tempesta e Floriano Rosini, i quali, visto il suo talento, lo incoraggiano nella prosecuzione degli studi musicali. Prosegue successivamente gli studi presso il Conservatorio Statale di Musica“Giuseppe Verdi” di Torino dove, giovanissimo, si diploma a pieni voti in trombone sotto la guida del maestro Floriano Rosini. A soli 14 anni vince il primo premio nella I Edizione del concorso: “Premio Musicale Moncenisio” eseguendo all’Euphonium il tema con variazioni “Vois- tu la neige qui brille?” di Jean- Baptiste Arban e al trombone l’“Ave Maria” di Franz Schubert.  Approfondisce inoltre lo studio della musica antica, perfezionandosi col Sacqueboute, il trombone antico, sotto la guida del maestro Floriano Rosini e seguendo anche corsi tenuti dal maestro Massimo Cialfi. Successivamente si dedica allo studio della musica contemporanea, eseguendo inoltre, nel Salone del Conservatorio di Torino ed in presenza del compositore: “Fantasia sopra : "Nun komm, der heiden heiland"” di Guido Donati.  Segue numerosi corsi di perfezionamento musicale col Trombone e con l’Euphonium, sotto la guida di prestigiosi maestri tra i quali: Jacques Mauger, Michel Becquet, Joseph Alessi, Andrea Bandini, Maurizio Mineo, Steven Mead, Vincent Lepape, Fred Mills, Mario Barsotti, Marco Tempesta, Fabrizio Patrucco, Andrei Ikov, Rino Ghiretti, Phil Smith, Fabiano Fiorenzani, Ermes Giussani, Devid Ceste e molti altri. Musicista eclettico, spazia attraverso tutti i generi musicali. La padronanza dello strumento gli permette di esibirsi  con le più svariate formazioni, dal quintetto di Ottoni al quartetto di tromboni alle piccole formazioni cameristiche sia di musica antica sia di musica contemporanea o in duo col pianoforte. Vanta al suo attivo numerose incisioni discografiche tra cui: incisioni per la casa editrice musicale Scomegna con l’orchestra “Fiatinsieme”, realizzazione di un DVD pubblicitario del metodo Suzuki. Dal 2015 è docente di Educazione Musicale presso le scuole statali secondarie di primo grado.  Nel Settembre del 2015 ha partecipato allo spettacolo “En Avant, Marche!” di Alain Platel presso il Teatro Stabile di Moncalieri per TorinoDanza inserito all’interno di MiTo, apparendo in veste di trombonista all’interno dello spettacolo sul canale nazionale Rai 5. Dal 2016 è membro attivo del quintetto d’ottoni “Color Brass”. Nello stesso anno è risultato unico idoneo per lo strumento trombone all’audizione per il Teatro Regio di Torino in collaborazione col il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino. Dal 2016  è assistente alla cattedra di trombone del Mo Floriano Rosini presso il Conservatorio Statale di musica “Giuseppe Verdi” di Torino. Collabora attivamente in qualità di primo trombone con l’Orchestra Sinfonica di Asti, con la quale, nel 2017 e sotto la direzione del Mo Marcello Rota, ha effettuato la tournèe italiana “Notte Magica - tributo ai tre tenori” con il gruppo musicale “Il Volo”. Sempre in qualità di primo trombone e sotto la guida del Mo Carlo Bernini partecipa all’evento “Orvieto 4ever” collaborando con artisti come: Andrea Bocelli, Ilaria della Bidia, Sergio Sylvestre, Usher, Stefania Autieri, Martina Maggi e altri. Collabora con prestigiose orchestre nazionali ed internazionali e formazioni cameristiche quali: Ensemble Antidogma col quale, sotto la guida del maestro Daniel Kawka, ha eseguito presso il Teatro Regio di Torino e alla presenza del compositore in prima assoluta mondiale il brano: “Già Vaneggiam Abissi” del compositore contemporaneo Giuseppe Correggia, Ensemble Sigismondo del dipartimento di musica antica del Conservatorio “G. Verdi” di Torino, l’Orchestra del Conservatorio “G. Verdi” di Torino, l’Orchestra Asti Filarmonica (con la quale ha eseguito il Requiem di W. A. Mozart e i Carmina Burana di Carl Orff sotto la direzione del maestro Giulio Magnanini), l’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile di Lanciano sotto la direzione del maestro Susanna Pescetti, il Quartetto di Tromboni Antichi del Conservatorio “G. Verdi di Torino” (eseguendo una rassegna di concerti presso la Reggia di Venaria Reale), la Brass Band del Conservatorio “G.Verdi” di Torino, Brass Band di Quart sotto la direzione del maestro Lorenzo della Fonte, l’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte (eseguendo il Requiem di W.A. Mozart col solo del Tuba Mirum sotto la guida del Mo Mario R. Cappellin), Orchestra della Camerata Ducale di Vercelli diretta dal Mo Guido Rimonda, partecipando anche al “Viotti Festival”, rassegna concertistica di musica classica riproposta anche su Radio 3, e molte altre.  Ha collaborato e collabora tutt’ora con numerose formazioni del Piemonte, quali: Società Filarmonica di Villar Focchiardo, la Filarmonica di Buttigliera, Società Filarmonica di Bruzolo, Unione Musicale Condovese, BandaLarga della Val di Susa (sotto la guida del maestro Lino Blanchod). È o è stato insegnante di Trombone ed Euphonium presso molte bande della Valle di Susa, tra cui: Società Filarmonica Vaiese, Unione Musicale Condovese, Orchestra a fiati Giovanni XXIII di Pianezza. È regolarmente invitato a tenere delle Master Class di Trombone/ Euphonium dall’A.N.B.I.M.A. Provinciale di Torino in qualità di docente oltre alle Master Class di perfezionamento musicale “Scaliamo le Note” sempre in veste di docente di trombone ed euphonium.


Percussioni

Fulvio TRUDU, studia batteria con il m° G. Gandino, percussionista del Teatro Regio di Torino e con il m° C. Sola, già batterista presso la RAI di Milano, percussioni con il m. G. Artoni, timpanista del Teatro Regio di Torino. 

Con “I Percussionisti di Torino”, vince nel 1982 il primo premio assoluto al Concorso Internazionale di Stresa, e tiene, con tale formazione numerosi concerti.

E’ timpanista della Civica Orchestra Fiati della Città di Torino per tutto il periodo di attività della stessa. Dal maggio 1982 al 1996 collabora con l’orchestra del Teatro Regio di Torino. Tiene Concerti con: Accademia S. Tempia, Camerata Casella, Antidogma Musica. Dal 1985 al 1996 è primo timpanista della Civica Orchestra a fiati della Città di Torino.

Nel 1987 si diploma in Strumenti a Percussioni presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, 

con il m° M. Ben Omar.

Dal 1986 al 1991 suona con l’orchestra sinfonica della Rai di Torino e, con l’Orchestra Filarmonica di Torino, negli eventi: Pavarotti International, Pavarotti & Friends e nel concerto dei tre tenori, Pavarotti, Carreras, Domingo. Dal 1988, su invito del m° G. Scomegna suona come timpanista nella Unione Musicale Condovese. E’ commissario esterno in alcune commissioni d’esame di fine corso gestite dall’ A.N.B.I.M.A.

Attualmente è timpanista della Società Filarmonica di Bruzolo e insegnante di strumenti e 

percussioni presso la medesima, la banda Comunale della città di None, l’Unione Musicale 

Condovese e la banda Comunale di Mompantero.


Il Programma del Campus Strumentale:

Giorni: 18, 19, 20 luglio 2018

Ore 9,00 ÷ 13,00 perfezionamento strumentale individuale e di sezione

Ore 13,15 ÷ 15 pranzo

Ore 15 ÷ 18,00 prove di assieme con il direttore ospite      

 

Sabato 21 luglio

Ore 9,00 ÷ 13,00 Masterclass strumentale

Ore 13,15 ÷ 15 pranzo

Ore 15 ÷ 18,00 Masterclass strumentale

 

MASTERCLASS STRUMENTALE DI SABATO 21 LUGLIO INTERAMENTE GRATUITA PER CHI PARTECIPA ALL'INTERO CAMPUS STRUMENTALE!

 

 

Domenica 22  luglio 2018

Ore 9,00 ÷ 13,00  prove di assieme con il direttore ospite

Ore 13,15 ÷ 15,30 pranzo     

Ore 17,30 CONCERTO di chiusura, diretto dal direttore ospite Rafael Garrigós García

Per tutta la giornata esposizione di articoli musicali a cura di Merula Express

 

Gli allievi dovranno presentarsi per la registrazione dalle ore 8,30 del giorno di inizio, presso  la struttura in Borgata VIII Dicembre, Venaus.

 

Costi:

Quota rimborso Campus : € 80,00  (Acconto all’iscrizione € 40,00)

Specificare se si rientra in una delle seguenti categorie scontate:

- partecipazione di due o più componenti del nucleo familiare (fratelli e/o genitori)

- partecipazione a più di una delle offerte formative proposte: Campus strumentale, Master Direzione

 

 

Vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti:

• Pasti : 10 EURO presso il Ristorante Da Candida, Venaus                         

Possibilità di pernottamento in strutture convenzionate

 

Termine ultimo per l’iscrizione: 30/06/2018